AlessandroAlessandro

Alessandro ed i suoi Brunelli si fondono a tal punto che l’uomo ed il suo vino non sembrano avere un confine netto. Forse la loro è un’empatia, una maniera di vivere e condividere gli istanti della vita, una coesistenza in cui si avvicendano momenti di amore, momenti di scontro, momenti di conforto… fino ad arrivare a dire che l’uno non sarebbe lo stesso senza l’altro!

Caratteri passionali entrambi, complessi nella loro ricerca continua di semplicità, generosi nell’aprire i loro animi nella franchezza di una stretta di mano e nello schiudersi lentamente in un bicchiere, suscettibili e spigolosi nel proteggere la loro storia e le loro tradizioni.

Alessandro segue con amore ed attenzione ogni istante della nascita dei suoi vini, dalla vigna all’imbottigliamento, e, quando qualcuno gli chiede quando è il momento migliore per bere i suoi vini, lui risponde “Non importa quando, l’importante è farlo con rispetto… perché questo vino ha pazientemente aspettato anni per essere bevuto da te…”. E come dargli torto?